lunedì 19 gennaio 2015

28 km in relax e allegria (e tanta pioggia).

A soli 7 giorni dalla Ultramaratona sul Lamone, domenica mattina, insieme all'oramai inseparabile Enrico e al mio compagno d'avventura verso il Passatore, Fabrizio, ci siamo trovati davanti alla Warner per fare un "lunghetto" mosso e vallonato. La scelta è caduta sul giro di Congiunti. L'itinerario non mi fa impazzire. Troppe macchine circolano su quelle strade, ma non fa niente. Ora si deve correre e lo facciamo. La prossima volta la scelta sarà su un bel collinare in campagna!
Mentre ci apprestavamo a partire ecco, dall'altra parte del marciapiede, arrivare un runner. E' Marcello Mastrodicasa, l'ultrarunner che lo scorso agosto ha corso l'ultra Trail du Mont Blanc. 
Non so se rendo l'idea: 170 km per il giro del massiccio del Monte Bianco, con un dislivello positivo di 10000 metri.
Chi non conosce Marcello? Un vero mito per noi runners. Siamo stati ben contenti quando lui ci ha chiesto di potersi allenare con noi!
Siamo partiti con un cielo che non prometteva nulla di buono. E infatti, arrivati verso Città S.Angelo ha iniziato a piovere. Prima debolmente, poi sempre più intensamente.
Pioggia che a noi non ha dato alcun fastidio, tutti intenti a chiacchierare del più e del meno, pianificando le prossime gare, fissate e sognate, ma che ci ha accompagnato per tutto il tempo.
Tornati sulla riviera, Fabrizio mi ha chiesto di allungare di almeno 7 km. Ed è così che siamo risaliti fino al km 2, terminando la nostra uscita domenicale con 28 km corsi, in 2 ore e 13 min, alla media di 4'45''/Km.
Alla Prossima Runners!
 

111

Ultra-Trail du Mont-Blanc® di UltraTrailMontBlanc

111

Nessun commento: