giovedì 31 maggio 2012

Corsa è libertà!

«La corsa è la cosa più vicina alla libertà».
Così ha detto l’ex campione olimpico Niyongabo. Mamma mia quant'è vero. Oggi è stato proprio bello correre, solo (salvo un paio di km in compagnia del mitico "Dottore" Maurizio Marsico) immerso nei miei pensieri, con un occhio rivolto al mare e alla tanta gente che era in spiaggia ad abbronzarsi al sole. Io stavo bene così, con la mia corsa lenta, il mio sudore e la soddisfazione di praticare questo meraviglioso sport.

sabato 26 maggio 2012

Corsa e Amicizia!


Sono contento di aver accettato l'invito di Angelo ad allenarmi nella sua zona. Anche se c'è voluto tutto il mio coraggio ad allenarmi con lui. 
La sua forza, la sua potenza, lo stato di grazia in cui si trova in questo momento ha poco a che fare con la mia pessima forma di questo periodo. Corro e non corro. La tallonite che va e viene mi ha demotivato un pò e mi ha spezzato un pò il fiato. 


Ma non esiste solo questo!
E' fantastico anche solo avere il piacere di frequentarsi solo perchè si è amici, perchè si vuole condividere qualche momento, la bellezza dei posti dove altrimenti non ti alleneresti mai e, perchè no? Anche un superlativo piatto di pasta fatta in casa e fave dell'orto cucinate dalla mamma di Angelo.


Per una volta, via tabelle, via noiose ripetute, solo io e Angelo di corsa e in cammino, nella bellezza della natura.
Me and Angelo from Cortina to infinity and beyond!

lunedì 21 maggio 2012

Me and Monia, and now we run!


Ieri c'è stata a Pescara una mezza maratona. Uscendo piano piano dalla mia tallonite ho deciso di accompagnare Monia in questa gara. Per come sono fatto io, ho cominciato a soffrire caldo, già molto prima di partire. Era stato preannunciata una giornata bruttina, forse piovosa, invece il sole splendeva caldo e c'era una discreta afa.
Partiti in buona posizione ci siamo stabilizzati subito attorno ai 4.15/km, in attesa del temuto ponte del mare. Scavalcato il ponte, mentre la strada, dritta e pianeggiante, ci portava verso Francavilla, piano piano il caldo si impadroniva sempre più di noi.
All'altezza del capolinea dei 10 km, abbiamo capito perfettamente che non c'era trippa per gatti e che dovevamo solo terminare la gara nella maniera più onorevole possibile. Abbiamo così aspettato di riscavalcare il ponte, allungando nei 4 km finali chiudendo, mano nella mano, in 1h29'40''.
Dopo 20 giorni di stop posso dire di essere contento della reazione del mio fisico sia alla distanza (21 km) che alla velocità (4'15'' di media). 
Spero che ora possa tornare a divertirmi insieme ai miei amici!
Good Run everybody.

mercoledì 16 maggio 2012

Correre nel vento...

immagine tratta dalla rete

Dopo che per tutta la mattina un pur pallido sole aveva illuminato Pescara, ad ora di pranzo nell'uscire sulla riviera per l'allenamento, il cielo si è improvvisamente coperto e minacciosi nuvoloni da nord hanno portato un vento pazzesco e gocce di pioggia.
Io e Monia avevamo da fare 6 mille e la cosa ci preoccupava un pò. Devo dire che, anche se per colpa del fortissimo vento abbiamo mangiato sabbia, polvere e pollini, alla fine ce la siamo cavata egregiamente sia nei 1000 a favore che in quelli controvento.
Io e Monia volavamo nel vento!

domenica 13 maggio 2012

Che ripartenza!

Oggi a Giulianova c'era una bella mezza da fare. Per me, fermo da più di 20 giorni, con sole due uscite di non più di 10 km non era assolutamente una gara affrontabile, se non come un lento e questo non mi piaceva. Mi sono quindi iscritto alla non compettitiva di 10 km un pò per vedere come girava la gamba e, soprattutto, per godere del clima gara che mi mancava un pò... 
Dopo aver corso un pò legato la gamba si è sciolta sempre più e sono riuscito a concludere la mia 10 km, in realtà lunga 12 km, in un tempo per niente male in questi tempi di magra: 49:45 che vuol dire una media di 4.09/km. Ottimo! Complimenti anche a wondermonia che procede nei suoi allenamenti come un rullo compressore e ad Angelo bum bum Cannone, che si è fatto notare anche nella Ecotrail di Minori, arrivando 10° assoluto! 

venerdì 11 maggio 2012

Corsa lenta, un pò meno lenta...

Oggi alle 13.45, con 26 gradi e una giornata praticamente estiva, con tanta gente spaparanzata in spiaggia a crogiolarsi al sole, sono uscito per la mia corsetta lenta. 
Questa volta ho fatto qualche km in più e, sebbene il fiato rimanga abbastanza corto, sono tornato a correre abbondantemente sotto i 5, esattamente a 4.48/km. 
Meno male, questi piccoli segnali sono incoraggianti per me... 
 

mercoledì 9 maggio 2012

Il test del moribondo

Dopo quindici giorni di stop, oggi ho provato a correre. Sarà che ho la stessa agilità di un bradipo, sarà che sulla riviera è praticamente estate, ma io più di 5.10/km non sono riuscito ad andare! Ero praticamente cotto! Mi pareva di fare il famoso "test del moribondo".
Devo dire che, comunque, ridevo da solo per il fatto di poter di nuovo correre. Amo la corsa e non ne so stare lontano e anche una semplice corsetta mi mette il buonumore. 
La tallonite è sempre lì, ma ho deciso di prendere per buono ciò che dicono l'ortopedico e il fisio che mi hanno invitato da subito a non sospendere le corse e ad allenarmi in modo blando, così tanto da non perdere il fiato. E in effetti in 15 giorni di forma ne ho persa parecchia... Vabbè, la ritroverò. Spero solo di non avere più problemi.
Good Run everybody!

martedì 1 maggio 2012

Hai voluto la bicicletta? Pedala!

Certo che ho voluto la bici, meno male che ce l'ho. Ho un rapporto di amore odio con questo pezzo di ferro, ma che fare? Oramai sono sempre più convinto. Devo rimanere fermo e recuperare, alrimenti questa tallonite mi accompagnerà per molto. Spero che anche il mio fisico ne trarrà giovamento e si rigenerà, almeno lo spero. 
Intanto che fare? Mi sfogo con la bici. E allora via a pedalare...150 km in tre uscite. La devo schiattare questa cazzo di bici. 
Il mal di culo è esagerato. Non ho mai mandato tante accidenti agli amministratori per le condizioni delle strade. In bici quelle buche le prendi tutte! E che cacchio! :)
Oggi ero in buona compagnia, c'erano moltissimi ciclisti e, soprattutto, molti podisti. Qui a Pescara questa mattina c'era un sole estivo che ha favorito l'uscita di molti. Anche se infortunato mi muovo e questo è già tanto. Spero di contenere i danni e rimanere in un minimo di forma, in attesa di riaccendere il motore runner.

 fotografia tratta dalla rete