lunedì 25 maggio 2015

Pescara Half Marathon 2015. Una bellissima giornata di festa e relax

Oramai mancano 5 giorni alla 100 km... Mi sento come se stessi per cimentarmi col Bungee Jumping. Come se stessi lì sulla pedana posta su un ponte e stessi per buttarmi giù legato solo alle caviglie! Wow! Si, la sensazione è quella. Adrenalina al massimo.


Sensazioni di paura e rispetto per i tanti km da correre che si mischiano all'entusiasmo e alla voglia di essere sulla linea di partenza sabato prossimo a Firenze.
Con questo stato d'animo ho partecipato volentieri alla seconda edizione della Pescara Half Marathon. 


Questa volta è stata davvero una giornata perfetta. Dal clima temperato, alla cura riservata ai ristori, alla viabilità, alla grande organizzazione che ha saputo mettere in campo il Presidente Domenico D'Onofrio e tutto il suo staff. Non ho visto un pedone, una bici, una macchina, nulla di nulla. Bravi tutti!
La gara


Dopo tanti allenamenti lenti, anzi lentissimi, il mio personale motore si è a dir poco rallentato e mi ci voleva proprio una bella svegliata, e quale migliore occasione di una mezza maratona?!
Già prima di partire decido che arriverò in circa 1 ora e 35 minuti, veloce, ma non troppo. Vediamo che succede!

Parto insieme a Michele e Marco. Aspettiamo che dopo il caos della partenza si trovi il giusto passo gara. Troviamo davanti a noi moltissima gente lenta che piano piano sorpassiamo e ci stabilizziamo sui 4:30/km.
Sono contentissimo di essere qui e sono più impegnato a rispondere ai tanti amici che mi chiamano e mi salutano! Lo nota anche qualcuno dei runners che corre con me! E' bellissimo il mondo del podismo!
Come dicevo, sono stati precisi e puntuali anche i ristori, ben distribuiti sul percorso. Tra gli altri, quello con Marusca e Benito. Grazie ragazzi!
Il passaggio (per ben 2 volte) sul ponte del mare rompe un poco il ritmo gara, ma ha un fascino particolare, unico. 
Al secondo passaggio rimango da solo, prima Marco e poi Michele rallentano e allora ne approfitto per chiudere in progressione. da 4:30 a 4:15, arrivando bene, anzi benissimo. Emozione unica arrivare sulla pista azzurra dello stadio, tra gli applausi della tanta gente presente. 


Wow

Mi ci voleva proprio una giornata di relax. 


 E ora aspettiamo il Passatore
  
 
 

Nessun commento: