domenica 11 giugno 2017

Solitary training on the hill


In una sonnacchiosa mattina d'estate, verso le 7 sono uscito per correre un allenamento solitario sulle bellissime colline pescaresi. Era un pò che non lo facevo. Ci voleva proprio. Mi sono avventurato sulle ripide stradine cercando di affrontarle sempre correndo. Ci sono riuscito, ma è stata dura!
Lo scenario da quassù è fantastico. La natura, la campagna, e il mare in lontananza sembrano dipinti in un quadro. 
Il freschetto della mattina, piano piano, lascia il posto ad un'arietta calda che, tuttavia, non mi rallenta. La solitudine concilia i pensieri e il relax. 
Dopo lo scollinamento di Montesilvano Colle ecco la discesa che mi riporta giù, verso il mare.
Improvvisamente ricordo le migliaia di volte in cui mi sono allenato qui. In salita, in discesa, con tanti, tanti runner. Ricordo anche quelli fatti con te, con Monia, con Angelo. Quanti ricordi, quante emozioni. Insieme abbiamo corso ovunque ed ora tu sei li, sul tuo letto a lottare contro quella malattia che se l'è presa con te... Te lo voglio dire, oggi hai corso con me. 
Ciao Carmine.






Nessun commento: