martedì 4 settembre 2012

Correndo sotto la pioggia

Oggi quando ho visto piovere, ho sentito l'irrefrenabile desiderio di uscire e correre sotto la pioggia. 
La pioggia di cui non hai paura e che ti gusti momento per momento mentre ti inzuppa ogni cm dei tuoi vestiti. Che bello! 
E' spassoso poi vedere come ti guarda la gente.
"Ma esci ad allenarti con questo tempo? Ma ci sei o ci fai?" 
E così oggi, al riparo sotto il mio cappellino, mi sono diverto a correre un collinare su a Montesilvano Colle, sotto un diluvio d'acqua. Alla fine dei 17 km ero zuppo fino al midollo, ma felice.
Good run everybody!

4 commenti:

kaiale ha detto...

ottimo....
io sabato mattina invece ho desistito dal correre un lungo bagnato

Rick ha detto...

proprio come piace a me! e vaaiii

Anonimo ha detto...

Condivido.......sono uscita anch'io oggi pomeriggio sotto la pioggia battente e le sensazioni che si avvertono sono indescrivibili. Sono uscita indossando come sempre i pantaloncini corti e la mitica maglietta di Amsterdam....nient'altro. Correndo goccia dopo goccia si sente la pioggia che bagna tutto il corpo....si sente scorrere la pioggia dai capelli fin sulle gambe e tutto il corpo diventa un tutt'uno con la natura circostante......osservi con occhi diversi l'immensità del mare e del cielo, la spiaggia bagnata, il colore degli alberi che sembrano di un verde acceso, il marciapiede che luccica davanti ai tuoi occhi. C'è un silenzio irreale intorno e l'unico suono che si avverte sono i passi della corsa quando battono sull'acqua. Spesso ho alzato la testa in alto per bagnarmi la bocca con la pioggia che scendeva e credetemi non c'è sensazione più bella. Grazie vita per farmi vivere queste esperienze uniche....

Mario ha detto...

@ Kaiale: dai, sarà per la prossima volta;
@Rick: certo, piace a molti di noi;
@ Anonimo (Antonietta): grazie davvero per le tue parole, mentre leggevo mi facevi sognare!