lunedì 20 maggio 2013

Mezza Maratona Strarimini 2013

pre gara

Dopo esattamente 24 giorni sono tornato a Rimini. Lo scorso 25 aprile fu per partecipare alla 50 km di Romagna. Oggi sono tornato per partecipare alla Strarimini. L'idea mi è stata data dal mio amico Sergio. Devo dire che da subito l'idea di correre l'ennesima mezza mi è piaciuta subito e così ho accettato. Per caso ho saputo che anche un'altro amico, Francesco, aveva fatto la stessa scelta e così lo abbiamo coinvolto e formato la squadra!
In verità siamo partiti per Rimini il sabato. Arrivati in città, dopo aver fatto tappa in Hotel, siamo andati a ritirare il pettorale. A quell'ora il posto era deserto, e abbiamo completato l'operazione in circa 50 secondi!
Nel pomeriggio ci siamo dedicati al cazzeggio nel centro storico di Rimini, pieno di gente che passeggiava rilassata.
Una sola cosa mi preoccupava! Un vento pazzesco piegava sensa sosta le cime degli alberi sin da quando eravamo arrivati e non accennava a diminuire. In più il clima era estremamente incerto, non si capiva se fosse caldo o no, fresco o no, mah... Un mese di maggio così proprio non lo ricordo!
La serata si è conclusa sul lungomare di Rimini per una pizza & birra.

la gara

Dopo un breve riscaldamento, io Sergio e Francesco ci siamo predisposti alla partenza. Notiamo che non sono stati predisposti i pace makers e che ci toccherà fare da soli. Allo sparo, l'orda dei runners si è diretta a tutta velocità verso l'Arco di Augusto. Subito ho notato davanti a me la blog runner Anna Giunchi (qui il suo blog). Un rapido saluto e via! Dal'Arco in avanti c'erano tutta una serie di ostacoli, paletti in cemento e in ferro, strettoie, deviazioni, marciapiedi, tanto che sembrava un campo di addestramento reclute: salta di qua, zompa di là, evita questo, aggira quell'altro!
In ogni caso, già al 1° km gli ostacoli sono terminati e a noi non ci rimane che correre la gara. Il percorso prende la direzione della periferia. Per un certo periodo io e Sergio condividiamo i km "a tutta callara", poi purtroppo mi abbandona a causa della sua allergia ai pollini che non gli dà tregua!
Rimasto solo, la corsa arriva all'interno del territorio aereoportuale di Rimini. Ogni tanto c'è il presidio dei militari, anzi delle militaresse. Molto carine per la verità. Erano molti i runners che hanno mostrato evidenti segnali di apprezzamento! In uscita dall'aereoporto è arrivato il 10° km e sono passato come al solito sui 40' e rotti. Al 12° km siamo arrivati sul lungomare, esattamente a Miramare di Rimini. A quel punto ho tirato fuori il mio Enervitene (l'unico che avevo) e, non ci crederete, appena ho svitato il tappo, m'è sfuggito di mano e m'è caduto! Noooooooooo, porca paletta! Cazzo, cazzo, cazzo, che sfiga!
Persa la mia unica possibilità di recuperare un pò, non mi resta altro che correre. 
Al 13° km, il percorso gira ancora a destra per arrivare sul lungomare, a ridosso degli stabilimenti ( i bagni come dicono là). Purtroppo in quel tratto c'è un forte vento contrario e si fa fatica a correre. E' già da un pò che corro con 4/5 runners e nessuno di loro riesce a prendere l'iniziativa. E' stato così che mi sono messo avanti a tutti e li ho portati fino alla fine del lungomare. Tornati nel centro di Rimini, negli ultimi due km abbiamo attraversato un piccolo parco pubblico, zigzagando in mezzo alle persone e perdendo ancora un pò di ritmo e velocità. Finalmente, usciti dal parco, dopo un pò abbiamo scorto da lontano l'arrivo e ho tagliato il traguardo in 1:25:50. Sono soddifatto del tempo finale, anche se, sono sicuro, senza vento un minutino o due li avei risparmiati.

dopo gara

A Rimini sono efficienti. Appena arrivato una volontaria mi mette in mano un tagliandino con un "7" e mi dice di andare al tavolo delle premiazioni. Sono settimo di categoria. Ottimo!
Ora non resta che cambiarci e andare a casa!
Ultimo, ma non ultimo, sono contento di aver conosciuto un simpatico ragazzo, e ottimo runner, Luca Piergiovanni, da Francavilla al Mare, trapiantato al nord, ma che comunque si distingue in ogni dove con i suoi tempi stratosferici! 
Oggi si è classificato 9° assoluto e 3° di categoria in 1:17' Woowww
Che bella cosa è la corsa, ci permette di conoscere davvero belle persone, di vivere sensazioni e di avere esperienze indimenticabili.
Grazie Sergio, Francesco, Luca, alla prossima!
Good Run everybody


Nessun commento: