venerdì 10 gennaio 2014

Correre nella nebbia...

Dopo una intensa giornata di lavoro, non vedevo l'ora di correre. 
Il tempo di prepararmi ed ero già sulla riviera. C'era un'intensa foschia che mi avvolgeva e un umidità pazzesca che aveva reso tutto bagnato, come se piovesse. 
Il mio allenamento, come sempre solitario, mi è sembrato ancor più isolato. 
Nella foschia ogni tanto appariva la sagoma di qualche altro runner coraggioso che affrontava l'affascinante fenomeno della nebbia.
Bellissimo allenamento, perso nella nebbia, solo, solissimo, io e le mie scarpette... 


Nessun commento: