mercoledì 1 ottobre 2014

Ascoli - San Benedetto 2014

Un altro anno è passato e siamo tornati per l'ennesima volta a correre questa bellissima gara che da Ascoli Piceno arriva a San Benedetto del Tronto. Gara fondamentale per la preparazione delle prossime maratone autunnali. 
Giunti ad Ascoli il clima è perfetto, non fa freddo nè caldo. I runners presenti nella piazza antistante la linea di partenza non sono moltissimi, forse i più hanno scelto di correre la 21 km, boh! Dopo un breve riscaldamento mi presento alla linea di partenza, pronti via! Appena partito cerco di non farmi coinvolgere dall'impeto degli altri runners che si lanciano in discesa. So che saranno molti gli strappi e strappetti che troveremo e la cosa non mi lascia per niente tranquillo!
Finalmente rivedo con piacere il mio amico, ma che dico, fratellone, Angelo Bum Bum Cannone, che è ritornato a gareggiare e che procede cauto... vuole gestire la gara nel migliore dei modi. Nel frattempo io, un saluto qui un saluto là, mi imbatto in Claudio. Lo conosco da tempo, ma a parte qualche garetta corta corsa qua e là, non ho avuto mai modo di intrattenermi con lui più di tanto. 
Notato che il passo era quello, ho corso con questo "peperino" quasi tutta la gara. Claudio è davvero in forma, il suo ritmo deciso e costante è per me un metronomo. E' così che tra una battuta e l'altra, tra una salita, un ristoro, una discesa, piano piano, raggiungiamo e superiamo moltissimi runners, recuperando sempre più posizioni.
 
 
Ricordo a me stesso (e a Claudio) che per questo per me è solo un ennesimo allenamento e un lungo e che non voglio esagerare più di tanto e invito il mio compagno di viaggio ad andarsene e lasciarmi solo. Claudio se ne va e si allontana di qualche centinaia di metri davanti a me, ma non dura molto. Oggi va così, il passo è quello e piano piano lo raggiungo e lo risaluto! "Ehi Claudio!" e così, arriviamo insieme al mare... 
 
 
Sono contento di essere arrivato al 30° km, ma non riesco a mantenere la progressione di Claudio che si allontana velocemente da me, verso l'arrivo. Io, invece rallento, forse troppo, ma va bene così, sono soddisfatto della mia gara Alla fine chiudo in 2:25:10, alla media di 4:21 e 4° di categoria (l'anno scorso 2:22:33, alla media di 4.17/km e 5° di categoria).
Ancora più felice per il mio premio di categoria, un bellissimo asciugamano in microfibra, imperdibile!
Alla prossima amici runners! 
 
 

1 commento:

Marco SANTOZZI ha detto...

Che coppia! Da voi si può solamente imparare!
Un saluto Mario