giovedì 16 ottobre 2014

Il bello della corsa a piedi


Perchè corro? Facile!
Il mondo runner è bellissimo, non lo cambierei con nient'altro... Quello che ti dà il correre con le tue scarpe, una canotta, un pantaloncino e nient'altro, è indescrivibile.
Ancor più bello è quando queste sensazioni uniche le condividi con gli amici. Tra noi, il sentimento è generale e sono pochissime le distinzioni, squadre, non esistono barriere, steccati, transenne o griglie, siamo tutti uguali, tutti runners!
Io la penso così ed è stato bello ieri sera, dopo aver corso per circa 500 metri, trovare casualmente il mio amico velociraptor Enrico e correre con lui un bello scarico di 8 km, questa volta in mode "low and relaxing". Dopo qualche minuto si è aggiunta un'amica in bici che ci ha tenuto compagnia per qualche km.. 
Terminato l'allenamento di Enrico, appena lui si è fermato mi ha raggiunto e salutato Yari, 18enne rampante... Yari è il figlio del mio grande Amico Graziano Wade, a sua volta fortissimo atleta (per chi non lo conoscesse, partecipa alle gare spingendo sempre la carrozzella di Roberta). Yari si appresta a correre la sua prima mezza maratona della sua vita, e la correrà decisamente forte! Yari ne ha le potenzialità! Mentre facevamo queste considerazioni, si è unita a noi una delle persone che rispetto di più, un vero campione del passato e del presente, Luciano Drago! 
Presento Luciano a Yari, i due non si conoscevano... Naturalmente non posso esimermi dal raccontare a Yari la storia di Luciano, ed è bello vedere come è facile fare amicizia. Nel frattempo finisce il mio allenamento, li saluto e mi fermo. Luciano e Yari continuano a correre insieme, 59 e 18 anni, 41 anni di differenza che in realtà non ci sono, non si vedono, non contano una cippa. 
Buone Corse!
Mario...
 

1 commento:

Marco SANTOZZI ha detto...

Post da esempio per tutti!