domenica 9 dicembre 2012

Allenamento in frigorifero

Questa mattina la sveglia è suonata presto. Una volta uscito da casa, sono stato accarezzato da un vento gelido e freddissimo. Le strade erano bagnate a causa delle piogge notturne, l'aria era decisamente da neve. Tutt'intorno a Pescara è nevicato e l'aria fresca si fa sentire. Un breve passaggio sulla riviera ci convince: Lì non è possibile correre. Il mare è in tempesta e urlante, dividendosi in enormi onde spumose. Non ci resta che il bello e accogliente Parco D'Avalos. Nel parco, in effetti si sta bene, il vento è minimo e il clima è molto più sopportabile. Ecco che tra una chiacchiera e l'altra ci spariamo 15 km correndo su un anello di 2 km e due deviazioni esterne. Bene così. Ci siamo allenati bene anche oggi. 
La settimana si è chiusa con 65 km corsi. 
Ora aspettiamo domenica di partecipare all'Invernalissima di Assisi. 
Good Run everybody

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ben fatto Mario,sei un tosto......un vero top Runners. :-)

GIAN CARLO ha detto...

Sei sempre in sella. Vedi di correre a Roma o la Maratona o la Roma-Ostia ...altrimenti per beccarci dobbiamo attendere il 70.3 di Pescara

Mario ha detto...

@ Gian Carlo: Spero di venire alla Roma - Ostia.