giovedì 5 maggio 2011

Allenamento serale

Ieri, anche per sfogarmi un pò ho ripreso gli allenamenti. Non avevo sentito nessuno dei miei compagni e così mi sono andato a fare un medio solitario. Prima un riscaldamento di 4 km e poi un medio di 18. Sarà che dovevo sbollire le emozioni del pomeriggio, sarà che era un tempo veramente di m...., ma ho cominciato a correre con certo ritmo e, senza che me ne rendessi conto, ho chiuso i 18 km con una media di 4'24''. Sono contento.
PS. Mi fa piacere registrare come questo piccolo blog sia stato citato da alcuni siti molto più importanti di questo sull'affetto che tutti noi runners nutriamo per Piero. Qui sotto qualche esempio.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

voglio lasciare un mio ricordo di Piero ,
lo faccio da M M , perchè fino ad ora per gioco ho scritto in questo modo e così continuo :
l'ultima volta che l'ho visto ero in ospedale , salivo in ascensore al 4 piano , reparto ginecologia ,
mia moglie era lì per partorire ed io stavo per diventare papà ,
lui era andato a trovare la madre ricoverata ,
a gesti sul pianerottolo ci eravamo salutati ,
e lui mi aveva fatto capire che la madre stava male ,
ho pensato che strana la vita ,
una bambina sta per nascere ed una signora non sta bene ,
mai avrei pensato che non l'avrei più visto in giro con la figlia o la domenica a correre .
Ciao Piero
Mauro

Mario ha detto...

@ Mauro: grazie delle tue belle parole dalle quali emerge come a volte la vita ci riservi cose brutte e indesiderabili, ma anche gioie ed emozioni indescrivibili