giovedì 9 settembre 2010

3*7000

Oggi la scommessa era dura da vincere, soprattutto dopo il caldo opprimente e umido della mattina. Le ripetute sono uno dei lavori più duri ed impegnativi per il podista, perché richiedono oltre allo sforzo fisico uno sforzo psicologico non indifferente e farle oggi alle 13.30 aveva il suo perchè... Ebbene, a prescindere dai tempi coi quali abbiamo concluso i nostri tre 7000, il successo è averli finiti. Imporre alla nostra testa ed al fisico di finire il lavoro, e riuscirvi, è stata per me la migliore vittoria. Comunque passando al pratico, le ripetute sono scivolate via tranquille, una dopo l’altra. La prima senza un filo di aria (sob), la seconda con una leggera brezza che ti dava un leggerissimo sollievo e la terza finita con il pugnale tra i denti. Anche questa è andata e mancano 37 giorni alla maratona.

1 commento:

Anonimo ha detto...

bravo Mario!!!!!
ugo