venerdì 9 luglio 2010

ripetute mattiniere

Questa mattina la sveglia ha suonato alle 5.45.
A causa di problemi di lavoro ieri non mi sono potuto allenare ed ho dovuto rimandare ad oggi. Ho pensato ad allenarmi la mattina presto. Devo dire che è stata una scelta azzeccata. Alle 6.30 ero già pronto a partire per il riscaldamento. Devo dire che solo il trovarsi sulla riviera a quest'ora merita la levataccia. Tutto è bello, ovattato, il traffico è scarso, quasi assente, le persone sono rilassate, il caldo e l'umidità affrontabilissimi. Dopo il riscaldamento ho corso 3 serie da 2000, con recupero di 2'15''. Ho cercato di fare le ripetute in progressione.
Questi i tempi:
1° 2000: media 4.12;
2° 2000: media 4.10;
3° 2000: media 4.00;
La f.c. è stata mediamente di 155 b.p.m. tornata a 100 dopo 1'40''
Sono contento per aver riassaporato le sensazioni di svegliarsi all'alba e correre e di aver ottenuto tempi discreti, senza "sbattermi" più di tanto. Sono così contento che mi dedico e dedico a chiunque si trovi a passare di qui questa riflessione:
"Puoi fare di questo giorno tutto ciò che desideri. Nel momento esatto in cui ti svegli al mattino, puoi decidere che tipo di giornata sarà per te. Può essere la giornata più splendida ed ispirante che si possa immaginare, ma dipende tutto da te. Sei libero di scegliere. Perchè allora non cominciare col ringraziare, allo scopo di aprire il tuo cuore? Più sei riconoscente, più sei aperto a tutti i meravigliosi eventi che questo giorno porta con sè. Amore, lode e gratitudine spalancano le porte e permettono alla luce di fluire e rivelare ciò che di meglio vi è nella vita.
("Le porte interiori" Eileen Caddy)"

2 commenti:

nino ha detto...

buono, e pioi con cosi poco recupero.
grande

Mario ha detto...

@ nino: grazie!