domenica 14 novembre 2010

La Corsa di San Martino 2010

Questa mattina, accompagnato dal megagalattico Massimo Rinaldi, dal coach Enzo, Antonio, Roberto e Mauro, siamo andati a correre la Corsa di san Martino, che si disputa a Controguerra (TE). Una gara che, devo dire, mi ha davvero colpito positivamente ed evidentemente ha colpito tante altre persone, visto che gli organizzatori annunciavano la partecipazione di 2.200 runners! Prima di tutto mi ha colpito la professionalità e l'ordine con cui è stata organizzata; la bellezza della zona e del percorso; la giornata bellissima, calda e soleggiata. Più che autunno sembrava primavera!!
Naturalmente ho deciso che rifarò questa gara anche l'anno prossimo (se il carrozzone reggerà) e invito chiunque a farla.
Altra curiosità interessante è stata  l'iniziativa "Camper in Corsa" ovvero il 1° Raduno Nazionale di Camperisti runners e passeggiatori. Molti runners infatti sono arrivati un pò da tutto il centro italia, dal Lazio, dalla Puglia, dalla Campania, dall'Umbria e naturalmente dalla massiccia partecipazione delle società marchigiane ed abruzzesi.
Parlando della corsa, devo dire che sono arrivato alla partenza abbastanza spaventato dai racconti dei miei conoscenti che descrivevano questa manifestazione molto tosta, a causa delle innumerevoli salite di cui si contraddistingue. Partito col giusto timore referenziale, ho comunque impostato un passo allegro tra i 4.05 e 4.10/km, salvo in occasione delle salite più ripide dove, inevitabilmente, il passo è rallentato. Insomma alla fine, correndo sempre con il massimo rispetto del percorso e mantenendomi un discreto margine, ho terminato i 15 km della gara in 1h02'09'', per una media finale di 4.08/km. Ottima media tenuto conto che non è stata ottenuta sulla piatta riviera di Pescara, ma sulle belle colline di Controguerra. Sono davvero contento.

2 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Io sono passato al quindicesimo di un percorso piatto(da 21km) in 1h 3.30 e ero già bello cotto... quindi confermo a Pisa vieni con me e ai 35km mi stacchi

Mario ha detto...

@ Giancarlo: no comment :)