domenica 21 novembre 2010

Lunghissimo di 34 km

Con tutta l'Italia sotto la pioggia, avevo proprio paura che oggi mi sarebbe toccata una bella inzuppata, invece è andata bene. Maurizio, dopo una settimana senza fare un cavolo, era carico per correre il suo  lunghissimo e aveva il sangue agli occhi. Anche la scelta del percorso è stata sua. Le viariazioni di pendenza e le salite della bonifica. Anche Paolo si è aggiunto a noi e siamo partiti verso ul nostro destino. Per tutta l'andata abbiamo corso insieme, arrivando al capolinea della rotonda per congiunti. Al ritorno Maurizio ha scalato la marcia, aumentando sensibilmente la velocità. Naturalmente nn l'ho seguito cercando solo di riportare a casa la pellaccia. Rimasto solo, appena sono ritornato sulla riviera (al 27° km) ho cercato di riprendere una velocità di marcia accettabile, chiudendo con una media finale di 4.55. 
La velocità può sembrare alta, ma pensando alle salite, a me va benissimo.

1 commento:

GIAN CARLO ha detto...

Io ho fallito il lungo.. a questo punto tutti punterebbero su di te.